Intervista e foto Elle Canada

HDIInterviste, Notizie

Hilary Duff sarà sulla copertina del numero di dicembre del magazine Elle Canada in uscita il 17 novembre: ecco la traduzione completa dell’intervista e alcuni scatti estratti dal servizio fotografico.

» GUARDA LE FOTO PER “ELLE CANADA”, NOVEMBRE 2014

hilary_duff_rivista_elle_canada_magazine2

» GUARDA IL VIDEO DAL BACKSTAGE DEL SERVIZIO FOTOGRAFICO PER “ELLE CANADA”

» TRADUZIONE INTERVISTA PER “ELLE CANADA”

D: “Come mai questo è il momento di far uscire un nuovo album?

H: “Quando ho deciso di prendermi una pausa ero veramente stanca, non ce la facevo più, poi ho avuto Luca e ho iniziato a pensare a cosa mi mancava di più della mia vecchia vita… esibirmi sul palco! Ma non c’è stato un momento in cui ho deciso di tornare, ho semplicemente iniziato a scrivere e mi sono sentita subito a mio agio come ai vecchi tempi!”

D: “È difficile ritornare e rimettersi in gioco dopo qualche anno?

H: “Sì. Non ho bisogno di lavorare, voglio lavorare! Se vuoi stare in questo mondo devi fare le cose per bene, bisogna impegnarsi, certe volte mi sento un po’ in colpa ma so che per essere una mamma migliore devo essere felice e ciò che sto facendo mi rende felice.”

» LEGGI L’APPROFONDIMENTO SUL NUOVO ALBUM DI HILARY DUFF

D: “Pensi che tuo figlio inizi a capire che sei famosa?

H: “Penso che inizi a capirlo, non so cosa pensi, non gli ho ancora parlato del mio lavoro ma sa che la mamma è una cantante e attrice! Abbiamo un libro per bambini che si chiama ‘Buonanotte Los Angeles’, dice ‘Buonanotte stelle del cinema e imprenditori’ e fa vedere degli artisti che lavorano su un palco con i loro nomi illuminati, quando sono al lavoro Mike dice sempre a Luca: ‘Ecco la mamma è lì’.”

D: “Sei stata una delle prime star prodigio della Disney, adesso che sei cresciuta non vorresti tornare con un’immagine più provocante e sexy come altre tue colleghe?

H: “Non saprei non sono mai stata una persona molto strategica. Quando ho iniziato a lavorare all’album non sapevo come sarebbe stato il risultato finale, ho semplicemente iniziato a scrivere raccontando chi sono adesso e le esperienze belle/brutte che ho vissuto… non è facile per me visto che la gente mi chiede continuamente: ‘Come hai fatto a non impazzire?’.”

D: “Come hai fatto a non impazzire?

H: “È impossibile rispondere.”

hilary_duff_elle_canada_servizio_fotografico

D: “Come convivi con i momenti difficili, ad esempio la tua recente separazione, con tutti i media addosso?

H: “Ho un ottimo terapista! Ahahah! È da tanti anni che ho tutti i riflettori puntati addosso ma negli ultimi due anni ho passato dei momenti difficili mentre mi stavo separando da mio marito o quando qualche anno fa si separarono i miei genitori. In questi casi non è stato facile, la gente sapeva tutto di cose che riguardavano la mia famiglia. È stato molto invadente,  ero arrabbiata è stato destabilizzante… il modo migliore di prenderla è dire: ‘Sono affari miei, sono umana, nessuno è perfetto’.”

D: “Eri molto sicura di te anche a 16 anni, ti ricordi?

H: “Sono molto più sicura di me adesso, soprattutto dopo essermi presa una pausa, quando avevo 16 anni mi osservavano in tutto quello che facevo. Sapevo chi ero ma tutto il resto mi soffocava, era troppo grande per me… ha senso? Ero molto confusa, avevo molta pressione addosso, quando la competizione è terminata ho potuto fare con calma le mie scelte. Ho fatto degli sbagli ma sono stati più ‘silenziosi’ è stato bello mi sono sentita più libera! Adesso che ho 27 anni mi sento ancora una bambina… una bambina con un bambino! :)”

D: “Sei ancora giovane, hai influenzato moltissime star di adesso come Miley Cyrus e Ariana Grande, non ti fa uno strano effetto?

H: “Si molto, anch’io sono loro fan. Ho visto dei tweet di Miley che era contenta che fossi al suo concerto e l’altro giorno quando ho consegnato un premio ad Ariana Grande mi ha detto: ‘Mi manca il fiato’. Anch’io le ammiro, mi sembra passato un secolo da quando io ero al loro posto e stavo iniziando.”

D: “Adesso torni con la serie tv Younger da gennaio…

H: “Non me l’aspettavo, mi ha chiamato la mia agente dicendomi: ‘Ho una bella serie tv scritta da Darren Star da proporti, lui ti vuole.’ le ho risposto che non potevo trasferirmi per mesi a New York avendo Luca, lei mi disse: ‘Prima leggi il copione’ mi è piaciuto molto e così come al solito o sono totalmente in pausa o recito e faccio un album nello stesso momento.”

» LEGGI L’APPROFONDIMENTO SULLA SERIE TV YOUNGER CON HILARY DUFF

D: “Parlando di cuore, hai visto i tweet di Aron Carter… non cita il tuo nome direttamente ma rimpiange di averti lasciato andare quando eravate teenager

H: “Oh cavolo! Non so cosa dire… credo che più ne parli più lui continuerà, non voglio ferire nessuno ma avevamo 13/14 anni, è ora di andare avanti… io l’ho fatto.”

D: “Non è che hai ancora 13 anni anche se tra poco saranno 30?

H: “Ahhaha la cosa divertente è che quei sentimenti, non parlo di lui ma di quello che si prova a quell’età, sono così reali… anche quando ti vedi con altri non provi più le stesse sensazioni che provavi a quell’età perchè non avrai più quell’età.”

D: “Per quanto mi riguarda il primo ragazzo che mi piaceva a 16 anni era veramente uno sciocco

H: “Ma hai mai pensato ai sentimenti che provavi?”

D: “Si è vero ero presa al 150%

H: “Vedi è quello che dicevo! Come mai dopo non si provano più queste sensazioni?”

D: “È una parte della crescita

H: “È il bello e il brutto. È così anche con i bambini, certe volte Luca ha degli atteggiamenti fantastici che mi fanno impazzire e dopo 3 settimane cambia e fa altro, è doloroso vedere che il tempo passa così in fretta. Vuoi che tuo figlio sia forte e indipendente ma fa male quando vedi che inizia a staccarsi da te, la crescita è dolorosa.”

Traduzione di Hilary Duff Italy

» GUARDA LE FOTO DEL SERVIZIO FOTOGRAFICO PER ELLE CANADA

» LEGGI IL REPORT DEL SERVIZIO FOTOGRAFICO PER ELLE CANADA

 

» GUARDA IL VIDEO UFFICIALE DI “ALL ABOUT YOU” IL NUOVO SINGOLO DI HILARY DUFF